BANCA D'ITALIA

Concorso pubblico per la copertura di un posto di assistente, profilo tecnico con conoscenze nel campo del disegno e della realizzazione di bozzetti e incisioni per la stampa di banconote e carte valori.


Tipo:
CONCORSO
Scadenza:
19 April 2019
Fonte:
Gazzetta Ufficiale n. 22 del 19 March 2019
PDF
Visualizza

Art. 1 Requisiti di partecipazione e di assunzione La Banca d'Italia indice un concorso pubblico per l'assunzione di un assistente - profilo tecnico con conoscenze nel campo del disegno e della realizzazione di bozzetti e incisioni per la stampa di banconote e carte valori. La persona che sara' assunta lavorera' a Roma presso il Servizio banconote della Banca d'Italia, struttura caratterizzata da una spiccata specificita' industriale, connessa con la produzione delle banconote in euro, e da un'elevata proiezione internazionale. Sono richiesti i seguenti requisiti: 1. Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale conseguito con un voto di almeno 80/100 o 48/60. 2. Diploma accademico di primo livello dell'Accademia delle belle arti - Dipartimento di arti visive - Scuola di grafica d'arte. In alternativa, esperienza lavorativa documentabile della durata di almeno ventiquattro mesi, maturata dopo il conseguimento del diploma di cui al punto 1 e comunque successivamente al 31 dicembre 2013, in attivita' di lavoro dipendente o autonomo nel campo della realizzazione (analogica o digitale) di bozzetti e di incisioni per la stampa di banconote o carte valori. E' consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all'estero o di titoli esteri conseguiti in Italia riconosciuti equivalenti ai diplomi sopraindicati ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi. Per il diploma di istruzione secondaria di cui al punto 1 l'equivalenza deve riferirsi anche al voto, corrispondente ad almeno 80/100. La richiesta di riconoscimento dell'equivalenza deve essere presentata alla Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento della funzione pubblica entro il termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso (cfr. successivo art. 2). 3. Eta' non inferiore agli anni 18. 4. Cittadinanza italiana, di altro Stato membro dell'Unione europea o altra cittadinanza, secondo quanto previsto dall'art. 38 del decreto legislativo n. 165/2001. Ai cittadini di uno Stato estero e' richiesto l'ulteriore requisito di un'adeguata conoscenza della lingua italiana, che sara' verificata durante le prove di concorso. 5. Idoneita' fisica alle mansioni. In relazione alle attivita' da svolgere si richiede l'integrita' e la piena funzionalita' dell'apparato cardiocircolatorio e respiratorio, dell'apparato osteo-mioarticolare, dell'udito e della vista (quest'ultima puo' essere eventualmente corretta con l'uso di occhiali o lenti). 6. Godimento dei diritti civili e politici. 7. Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere in Banca d'Italia (cfr. successivo art. 7). I requisiti di cui ai punti 1, 2 e 3 devono essere posseduti alla data di scadenza stabilita, per la presentazione della domanda; l'equivalenza del titolo di studio e gli altri requisiti devono essere posseduti alla data di assunzione. La Banca d'Italia verifichera' l'effettivo possesso dei requisiti previsti dal presente bando e dei titoli dichiarati dai candidati ai fini dell'eventuale preselezione (cfr. successivo art. 3); la verifica potra' aver luogo in qualsiasi momento, anche successivo allo svolgimento delle prove di concorso e all'eventuale assunzione. La Banca d'Italia dispone l'esclusione dal concorso, non da' seguito all'assunzione o procede alla risoluzione del rapporto d'impiego di coloro che risultino sprovvisti di uno o piu' dei requisiti o dei titoli previsti dal bando. Le eventuali difformita' riscontrate rispetto a quanto dichiarato o documentato dagli interessati vengono segnalate all'Autorita' giudiziaria.